Principale Tecnologia Perché una startup di chat sta reinventando i soldi

Perché una startup di chat sta reinventando i soldi

Quasi ogni criptovaluta è aumento di prezzo , e le startup stanno correndo per entrare nella corsa all'oro. Uno dei tentativi più ambiziosi e insoliti arriva da Kik, un'azienda canadese di otto anni che rende popolare un'app di chat tra gli adolescenti.

Kik ha annunciato la scorsa settimana che spera di costruire un ecosistema equivalente a della Cina dominante Wechat , che comprende molte funzioni di social commerce. (In effetti, la società madre di WeChat TenCent è un investitore Kik .) Lo sforzo si baserà su una nuova valuta digitale chiamata Kin. Costruito sopra una blockchain nota come Ethereum, Kin imiterà l'infrastruttura decentralizzata del più noto Bitcoin.



Ha davvero senso per un'app di messaggistica lanciare la propria criptovaluta? Beh, dipende da come vedi il futuro.



La promessa delle blockchain

A quanto pare, la tecnologia alla base di Bitcoin e delle altre criptovalute non è utile solo per creare oro digitale. Le blockchain funzionano perché ogni azione o dato è documentato e distribuito a tutti gli altri partecipanti alla rete. Ciò elimina la necessità per un'autorità centrale di convalidare che Alice abbia effettivamente inviato a Bob cinque token, o che Alice abbia aggiornato il suo profilo per dire che ha una relazione con Bob, o qualsiasi altro parametro specificato dal protocollo e dall'applicazione utilizzati in un dato scenario.

Invece di un singolo database su un singolo server che funge da 'fonte di verità' e garantisce la validità di ogni particolare transazione o cambiamento di stato, il protocollo decentralizzato è ciò che genera la garanzia. Alla base di questa logica sociale c'è una matematica complessa: è impossibile simulare un cambiamento sulla blockchain senza una collusione ad alto volume tra i partecipanti alla rete.



In teoria, il vantaggio del decentramento è che nessuno deve fidarsi di un singolo gruppo. Tutte le informazioni sono convalidate e condivise pubblicamente. In pratica, non funziona proprio così: le comunità di criptovaluta devono ancora fare affidamento su team di sviluppo principali che definiscono come funzionano i protocolli e devono ancora fare attenzione alla collusione tra i minatori. Entrambi i problemi sono stati controversi nelle comunità Bitcoin ed Ethereum.

Anche con questi vincoli, le criptovalute consentono una libertà molto maggiore rispetto alla valuta fiat o alle entità centralizzate private. La natura della criptovaluta è che i token di una persona non possono essere presi da loro a meno che non siano costretti a rinunciare alla loro chiave privata (che agisce un po' come una password).

Cosa c'è dentro per Kik

La pubblicità online è sempre più dominata dal duopolio di Google e Facebook. Anche una società calda come Snapchat può essere martellata sul mercato azionario per non essere riuscita a crescere abbastanza velocemente da competere alla loro scala.



Se Kik riesce a capire un modello di business che fa un giro finale intorno alla pubblicità, potrebbe essere in grado di prosperare senza guadagnare sempre più utenti. Creare la propria valuta e la propria economia basata su quella valuta, potrebbe consentire a Kik di rinunciare alla corsa agli armamenti e di entrare in un'altra in cui percepisce un vantaggio maggiore.

Kik ha 300 milioni di utenti registrati, ma la sua crescita è secondo quanto riferito piatta e la direzione preferisce enfatizzare il coinvolgimento. 'Ogni giorno su Kik vengono inviati oltre un quarto di miliardo di messaggi', ha affermato la società in a white paper relativo a questo progetto . 'In media, gli utenti di Kik trascorrono 37 minuti e inviano 55 messaggi al giorno sulla piattaforma.'

Nell'annunciare l'iniziativa Kin, il CEO di Kik Ted Livingston ha implicitamente inquadrato il progetto come una forma di opposizione a Facebook, l'attore dominante nella comunicazione sociale. 'Se non controllate, alcune aziende private sono pronte a esercitare un'autorità assoluta sui servizi digitali che tutti utilizzano, eliminando di fatto la scelta dei consumatori su scala globale', ha affermato la società. Mi vengono in mente anche i prodotti di ricerca e di posta elettronica di Google, nonché l'App Store di Apple.

Ovviamente, come WeChat, Kik potrebbe raggiungere la maggior parte dei suoi obiettivi dichiarati usando denaro normale. I critici hanno suggerito che la società non lo fa perché le 'offerte iniziali di monete', in cui gli sviluppatori vendono i loro gettoni appena coniati a tutti gli appassionati disponibili, sono di moda al momento. In pratica, le ICO funzionano come un modo privo di regolamentazione per assumere capitali, anche se la mancanza di controllo potrebbe non durare a lungo.

Esperto di criptovalute Peter Todd ha scritto , 'Francamente, penso che la maggior parte di questi ICO [sic] siano tentativi trasparenti di raccogliere fondi evitando i regolamenti sui titoli', aggiungendo che pensa che ci sia un 'rischio molto alto che la SEC metterà molte persone in prigione per questo, e l'etica di molti di questi schemi è molto dubbia».

Un token Kin in ogni portafoglio

In un post su Medium, Livingston prevede che il sistema Kin di Kik sarà simile al suo esperimento di moneta in-app esistente:

Una volta stabilita la nuova criptovaluta, creeremo domanda incoraggiando le persone a guadagnare e spendere Kin all'interno di Kik, che viene utilizzato da milioni di persone ogni giorno. Dal 2014, abbiamo sperimentato una valuta digitale chiamata Kik Points, che ha permesso alle persone di guadagnare punti guardando gli annunci. Potrebbero quindi spendere quei punti in oggetti digitali, come adesivi o emoji.

Nonostante i suoi limiti intenzionali, i Kik Points hanno registrato un volume di transazioni tre volte superiore a quello di Bitcoin. Come valuta predefinita all'interno di Kik, Kin andrà ben oltre i punti Kik consentendo alle persone di partecipare a un'economia basata sull'acquisto e la vendita di adesivi, l'hosting e l'adesione a chat di gruppo, la creazione e l'utilizzo di bot e molto altro.

Ha aggiunto: 'Mentre Kik sarà inizialmente l'unico servizio che utilizza Kin, la nostra visione finale è che la nostra app di chat sarà solo uno delle migliaia di servizi nell'ecosistema Kin'. Livingston ha anche descritto il processo in base al quale verranno erogati i token Kin, avviando un ciclo virtuale:

Ogni giorno, utilizzando un algoritmo che riflette il contributo di ciascun servizio, Kin Rewards Engine suddividerà una determinata quantità di Kin tra tutti i servizi nell'ecosistema. Riteniamo che questo meccanismo fornirà un modo efficace per compensare sviluppatori e creatori senza fare affidamento sulla pubblicità. Col tempo, può creare un effetto di rete: man mano che la ricompensa giornaliera aumenta di valore, più sviluppatori si uniranno, ci saranno più transazioni Kin, Kin stesso diventerà più prezioso e, a sua volta, la ricompensa giornaliera varrà ancora di più.

Il white paper inaugurale di Kin fornisce maggiori dettagli :

Il 60% della fornitura totale di Kin sarà assicurato in un contratto intelligente, assegnato al Kin Rewards Engine e introdotto in circolazione come ricompense periodiche. I premi saranno distribuiti tra i partner dell'ecosistema e la Kin Foundation.

Ogni anno, il 20% dell'assegnazione dei premi rimanenti verrà emesso come pagamenti periodici di incentivi, che diminuiscono nel tempo man mano che la valuta acquisisce valore complessivo. Per i partner, i premi costituiranno forti incentivi economici per l'integrazione con la criptovaluta Kin.

kimberly j marrone patrimonio netto

Una Kin Foundation appena creata gestirà la criptovaluta, mentre Kik manterrà il controllo della sua omonima app di chat. Le due entità saranno libere di collaborare e coordinarsi tra loro. Kik vuole anche che Kin si diffonda al di fuori del proprio giardino recintato e afferma che la Kin Foundation fornirà un sistema di identità portatile per gli utenti.

Secondo il white paper, 'Gli utenti che desiderano trasferire Kin all'interno e all'esterno dell'applicazione Kik saranno in grado di farlo interagendo con la rete pubblica Ethereum', sebbene 'gli utenti che interagiscono con Kin all'interno di Kik avranno una gestione più gestita Esperienza.' Kik ha pubblicizzato la sua capacità di offrire una maggiore facilità d'uso per le persone normali, rispetto ad altri progetti blockchain.

Punto di riferimento Blockchain

Indipendentemente dal fatto che Kik's Kin prenda piede, è la prima startup mainstream con centinaia di milioni di utenti preesistenti a introdurre quegli utenti nel mondo delle blockchain. Questo segna una pietra miliare significativa per Ethereum, rafforzando il fatto che i VC tradizionali sono disposti a guardare mentre i loro milioni scommettono sul suo successo.

Il famoso venture capitalist e investitore Kik Fred Wilsonk ha scritto , 'Kin alimenterà un'economia digitale all'interno dell'app Kik. Con milioni di utenti, Kik guiderà l'adozione da parte dei consumatori mainstream di Kin, stabilendo un valore fondamentale per la criptovaluta. Integrando nativamente il portafoglio Kin nell'app, diventerà immediatamente uno dei portafogli di criptovaluta più adottati e utilizzati al mondo.'

Nota del giornalista: grazie a Wong Joon Ian , Neeraj K. Agrawal , Peter Van Valkenburgh , e Preston Byrne per aver contribuito a districare il mondo delle blockchain e delle IPO.